L’Algeria cerca partnership in Campania

Il presidente della Confindustria algerina Reda Hamiani in visita in Campania. Accordi in vista per l’export del Made in Italy, nelle costruzioni e nell’impiantistica.

L’Algeria cerca partnership in Campania

Algeria Reda Hamiani
Reda Hamiani

Visita in Campania di Reda Hamiani, presidente della Confindustria algerina attivamente impegnato nella ricerca di nuove partnership con imprese italiane. Nella due giorni che si tiene oggi e domani, il numero uno del Forum des Chefs d’Enterprise, e già ministro per le Piccole e medie imprese nel Governo algerino, sta incontrando diversi imprenditori interessati a produrre o esportare in Algeria e in tutto il Maghreb.

L’Algeria è un Paese particolarmente interessante perché considerato tra i più stabili del nord Africa, e perché offre facile accesso alle risorse creditizie e un basso costo dell’energia e degli altri fattori produttivi. Tre sono i settori considerati più caldi, strategici e promettenti in un Paese ricchissimo e che ha fame di tecnologia e know how di qualità per sostenere il prodigioso sviluppo economico e sociale di questi anni. Innanzitutto il packaging alimentare, poi le costruzioni edili e infrastrutturali e infine l’esportazione e la distribuzione di prodotti tipici del Made in Italy.

Ad accompagnare il numero uno degli imprenditori algerini, non nuovo a visite in sud Italia, sono Brahim Larbi, Angelo Vivarelli e Giovanni Sannino, rispettivamente presidente ed amministratori della società mista italo-algerina It. Al. Group & partners. E proprio la società algerina è in prima fila nella ricerca di imprese italiane.

Per oggi, infatti, la It. Al. Group ha organizzato la presentazione, ad Afragola, di un pool di aziende che intende operare in Algeria nelle costruzioni edili ed infrastrutturali. A questo scopo, sarà presentata all’ospite algerino la Hsg, Holding Sepe Construction, che agirà da general contractor per la realizzazione di ospedali, impianti di rifiuti, alberghi e complessi residenziali.

Tra giovedì e venerdì poi sono in programma visite ad impianti industriali e aziende interessate a distribuire prodotti alimentari, abbigliamento, scarpe e cosmetici attraverso joint venture con importatori e distributori italo algerini.

Infine, domani pomeriggio, l’ultimo incontro nella sede di Creditalia, società napoletana di consulenza e intermediazione creditizia che ha stretto con It. Al. Group un accordo di collaborazione proprio per assistere le imprese interessate all’Algeria.

 

 

 

Le imprese che partecipano agli incontri

  • Combas srl di Napoli (imballaggi per alimenti in acciaio e plastica)
  • Gruppo Sepe di Afragola, Napoli (costruzioni edili)
  • Salierno Group di Casoria, Napoli (Costruzione di discariche e impianti di stoccaggio)
  • Arcater di Succivo, Caserta (infrastrutture civili)
  • Spa architettura e ingegneria di Avellino (progettazione e direzione lavori edili)
  • Rea Impianti di Nola, Napoli (Impianti industriali)
  • Modula srl di Pietradefusi, Avellino (arredi tecnici e modulari)
  • Aestetica Salus di Avellino (cosmetici)
  • Night & Day di Avellino (scarpe e accessori in pelle)
  • Antico Demanio di Capua, Caserta (produzione di latticini e formaggi)
  • Gaia Energy di Casandrino, Napoli (impianti per energia rinnovabile)
  • Idrodrain di Sparanise, Caserta (raccordi in plastica)
  • Sip & T di Baronissi, Salerno (macchine per la perforazione del sottosuolo)
  • Infrastrutture e gestioni spa di Pomezia, Roma (consulenza tecnologica, produzione di energia e project management di centrali elettriche)
  • Gambardella Inox di Nocera Inferiore, Salerno (raccorderia in acciaio)
  • Bollicine Marotta di Gricignano di Aversa, Caserta (lavorazione e surgelazione di prodotti ittici)
  • Svas Biosana di Somma Vesuviana, Napoli (prodotti medicali)

 

__________________________________

Contatti, informazioni e press meeting:

PIETRO NIGRO

Telefono:                    (+39) 338.6794849

E-mail:                        pnigro@muovere.com

 

Pietro Nigro

Pietro Nigro

Giornalista professionista, napoletano, con esperienza di giornalismo su carta, in tv e sul web, nonché di comunicazione e nel mondo dell’impresa. Ha lavorato soprattutto a Napoli dove si è occupato di economia e politica per il Roma, il Denaro e il Corriere del Mezzogiorno. Ha curato uffici stampa e attività di comunicazione istituzionale, tra gli altri, per il parlamentare europeo Ernesto Caccavale, l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, l’Associazione nazionale Consulenti tributari di Napoli, il Consorzio nazionale Acciaio, Anida onlus e Itaca ong. Come direttore responsabile, ha fatto nascere l’emittente televisiva calabrese Rete 3, e, come vicedirettore, il nuovo sito di informazione www.scelgonews.it. In precedenza è stato socio fondatore di una nuova impresa di bricchettaggio di lignite in Bashkortostan, di una cooperativa di diversamente abili a Napoli e della prima società italiana di condohotel a Chianciano (Siena). Attualmente collabora con il Sole 24 Ore. Nell’autunno 2015, raccoglie e rilancia l’ennesima sfida professionale: avviare www.italianotizie24.it, una nuova iniziativa editoriale dal “basso”, nata cioè dallo sforzo congiunto di un gruppo di giornalisti di varie parti d’Italia che decidono di “mettersi in proprio” per far nascere il “loro” giornale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.