Migranti, porti e cannabis. Su Salvini piovono i cazzotti del Papa, di Conte e di Di Maio

Tra migranti, porti chiusi e poi riaperti, caso Siri, tangentopoli milanese, Casapound e guerra alla cannabis light per Matteo Salvini non sono giornate facili. Uno tsunami politico-giudiziario ingigantito anche dalle parole del Papa in materia di accoglienza. Una bufera di fronte alla quale il vicepremier, Ministro dell’Interno nonché Capo del Carroccio, sta incontrando difficoltà a […]

L’articolo Migranti, porti e cannabis. Su Salvini piovono i cazzotti del Papa, di Conte e di Di Maio proviene da Italia Notizie 24.

10 Maggio 2019 | 20:10


Fonte Originale: https://www.italianotizie24.it/migranti-porti-e-cannabis-su-salvini-piovono-i-cazzotti-del-papa-di-conte-e-di-di-maio/

Pietro Nigro

Pietro Nigro

Giornalista professionista, napoletano, con esperienza di giornalismo su carta, in tv e sul web, nonché di comunicazione e nel mondo dell’impresa. Ha lavorato soprattutto a Napoli dove si è occupato di economia e politica per il Roma, il Denaro e il Corriere del Mezzogiorno. Ha curato uffici stampa e attività di comunicazione istituzionale, tra gli altri, per il parlamentare europeo Ernesto Caccavale, l’Ordine degli Ingegneri di Napoli, l’Associazione nazionale Consulenti tributari di Napoli, il Consorzio nazionale Acciaio, Anida onlus e Itaca ong. Come direttore responsabile, ha fatto nascere l’emittente televisiva calabrese Rete 3, e, come vicedirettore, il nuovo sito di informazione www.scelgonews.it. In precedenza è stato socio fondatore di una nuova impresa di bricchettaggio di lignite in Bashkortostan, di una cooperativa di diversamente abili a Napoli e della prima società italiana di condohotel a Chianciano (Siena). Attualmente collabora con il Sole 24 Ore. Nell’autunno 2015, raccoglie e rilancia l’ennesima sfida professionale: avviare www.italianotizie24.it, una nuova iniziativa editoriale dal “basso”, nata cioè dallo sforzo congiunto di un gruppo di giornalisti di varie parti d’Italia che decidono di “mettersi in proprio” per far nascere il “loro” giornale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.